sabato , 23 settembre 2017
Quarta PrimaVera POIESIS - 2013

Report Quarta PrimaVera POIESIS 2013

Online le foto dell’evento! >>>

Il Report dell’evento

Il Congresso annuale PrimaVera POIESIS quest’anno si è svolto presso il Museo NICOLIS dellauto, della tecnica, della meccanica, sito a Villafranca. La struttura museale, unica in Italia per la tipologia dell’esposizione, si è dimostrata all’altezza nella ricezione dei numerosi partecipanti che, oltre a seguire il convegno, hanno potuto apprezzare l’impressionante ed emozionante raccolta di modelli d’automobile, dal primo esemplare prodotto alle ultime più recenti produzioni dell’industria automobilistica.

Il Congresso ha avuto un prologo particolare nella giornata di venerdì. In una sessione riservata, i discenti del corso FAD Bellezza con Sicurezza, assieme al personale dei team di studio, hanno potuto approfondire utilmente aspetti relativi alla comunicazione con il paziente, particolarmente sulle tecniche di trattamento dei tessuti periorali. La dr.ssa di Gioia ha illustrato il successo del progetto BCS ed il dr. Costa ed il dr. Eliani hanno illustrato le potenzialità d’un efficacie comunicazione ben strutturata, anche attraverso le nuove disponibilità offerte dai social media.

La giornata di sabato ha visto un susseguirsi di relatori di altissimo livello.

Dopo l’introduzione del Presidente dr. Costa, il prof. Preti, carissimo amico e sostenitore di POIESIS, ha presentato all’auditorio il prof. Beppe Rocca che ha affascinato il congresso con una relazione multidisciplinare, spaziando dall’arte, alla scienza ed alla medicina, ponendo l’accento e la critica sulle visioni limitative dell’empirismo e del razionalismo tra le quali si dibattono le discipline mediche.

La proposta di un nuovo approccio integrato alla persona, intesa come unicum inscindibile, ha convinto l’uditorio, e rafforzato il direttivo POIESIS nei convincimenti che hanno portato a fondare la società scientifica.

Il dr. Dalloca ed il sig. Iafrate, in perfetta sintonia con il prof Rocca, hanno illustrato al pubblico un’odontoiatria estetica, mininvasiva ed “emozionale” riprendendo e rielaborando in chiave originale e sorprendente i concetti dell’approccio estetico. Una sostanziale e basilare comprensione dell’individuo che si rivolge all’odontoiatra è la guida verso il successo terapeutico.

Dopo la pausa caffè, la dottoressa Suri ha offerto la sua interpretazione dell’estetica del sorriso, fornendo al pubblico diversi “know how” terapeutici.

Successivamente il dr. Alessandrini, caro amico di POIESIS, ha introdotto la prima parte della relazione sui nuovi concetti di biorevolumetria del volto. Egli, illustrando, anche nei particolati tecnici gli approcci globali al volto del paziente ha permesso una comprensione peculiare delle opzioni terapeutiche.

Nel mentre i medici seguivano queste due relazioni, il personale del team di studio ha avuto modo di approfondire le metodologie relazionali per la nuova visione dell’odontoiatria proposta da POIESIS grazie agli interventi di Erica Toffali e della dottoressa Gaia Cremonini.

Il lunch, sontuosamente ospitato tra gli incredibili modelli d’auto d’epoca per i quali il museo Nicolis è noto, ha condotto il pubblico ad assistere alla proclamazione a Socio Onorario del prof. Giulio Preti.

Il prof. Preti segue e sostiene POIESIS sin dalla fondazione, riconoscendosi nelle idee guida della società. Il Consiglio direttivo ha conferito l’onorificenza al professore quale menzione per l’attenzione e la preziosa collaborazione prestata.

L’occasione è stata propizia per presentare al pubblico la fatica editoriale del professore: il romanzo autobiografico “L’albero delle giuggiole”. Sollecitato dal direttore del Dental Tribune, Massimo Boccaletti, il prof. Preti ha avuto modo d’incuriosire il pubblico, addentrandosi nella descrizione di alcuni episodi emblematici narrati nel libro.

La parte scientifica ha ripreso con il ritmo imposto dalla dottoressa Huss che ha coinvolto l’auditorio con una particolareggiata disamina dei trattamenti delle labbra.

A seguire il dr. Tosun ha permesso con la sua relazione di cogliere le potenzialità delle combinazione delle tecniche a base di filler e della potenza della luce, ovvero del laser, declinato nelle sue varie sorgenti energetiche.

L’ultima relazione della giornata ha visto il dr. Costa ed il dr. Alessandrini dare una dimostrazione pratica dello studio del volto delle pazienti. Le linee guida ai trattamenti dei tessuti periorali sono state chiarite al pubblico anche con la successiva esposizione del dr. Costa.

La giornata intensissima è terminata con un momento di rilassato divertimento culminato con l’estrazione di diversi premi offerti dal Museo Nicolis e dal dr. Costa.

Troverete gli abstracts delle relazioni a questo link: Abstract e CV - PrimaVera 2013 (1150).

Il Consiglio Direttivo desidera ringraziare tutti gli intervenuti, i relatori, il pubblico, gli sponsor e la direzione del museo Nicolis per aver contribuito a che PrimaVera POIESIS 2013 sia stata un successo.

Un arrivederci quindi a PrimaVera POIESIS 2014.

 

About poiesisweb

POIESIS è un’associazione di odontoiatri, medici e professionisti che condividono come interesse principale l’Estetica Facciale. POIESIS promuove l’aggiornamento professionale, lo sviluppo culturale e la formazione di gruppi di studio.

Check Also

copertina

Corso Oralift POIESIS – dicembre 2012

ORALIFT, Facial Rejuvenation, lo straordinario metodo di ringiovanimento facciale senza chirurgia, ideato dal Dr. Nick …